COVID-19 - HOTLINE CANTONALE

Per tutte le domande: 0800 144 144

COVID-19 - HOTLINE CANTONALE

Per tutte le domande: 0800 144 144

Covid-19: AUTOCERTIFICAZIONI e visite in Ospedale Indietro

Le visite ai pazienti degenti (ambito acuto)

AGGIORNATO IL 09.06.2021
Da mercoledì 9 giugno 2021 le visite ai pazienti degenti nei nostri ospedali sono di nuove possibili, previo appuntamento e coerentemente alle regole sottostanti. In particolare, ricordiamo che coerentemente alle disposizioni del Medico cantonale, il visitatore certificare (tramite autocertificazione) che:
- Non presenta sintomi compatibili con la COVID-19: infezione acuta delle vie respiratorie
(tosse, mal di gola, affanno, dolore toracico, …) e/o febbre e/o improvvista perdita dell’olfatto
e/o del gusto, e/o confusione acuta o deterioramento delle condizioni, e/o dolori muscolari,
mal di testa, debolezza generale, sintomi gastrointestinali eruzioni cutanee.
- Non avere soggiornato negli ultimi 14 giorni in un paese considerato a rischio dalla
Confederazione svizzera.
- Non essere sottoposto a isolamento o quarantena obbligatoria a domicilio e/o che non
sussistono ragioni per cui Lei dovrebbe annunciarsi all’Ufficio del Medico cantonale per
essere sottoposto a quarantena, esempio:
• Contatti con persone affette da COVID
• Rientro da Paesi a rischio secondo la lista definita a livello federale

Nel dettaglio, le disposizioni prevedono quanto segue 

  • Ogni paziente può ricevere la visita di due persone, da lui nominate. 
  • Le visite sono consentite a partire dal 3° giorno di degenza del paziente, previo appuntamento. Il paziente può ricevere una visita al giorno.
  • Le visite possono avvenire tutti i giorni, dalle 16.00 alle 20.00.
  • Il visitatore è tenuto a compilare un'autocertificazione, da presentare all'entrata dell'ospedale e da consegnare al personale di reparto. 
  • Le visite sono consentite unicamente nella camera del paziente. 
  • La durata della visita è limitata a 30 minuti per singolo paziente. 
  • È vietato appoggiarsi o appoggiare oggetti sul letto del paziente, come pure consegnare cibo o bevande al paziente. Durante tutta la visita è necessario mantenere indossata la mascherina (tipo II o IIR). 
  • Non sono ammesse mascherine in stoffa. 
  • Trascorsi i 30 minuti, il visitatore deve lasciare la camera del paziente e l'ospedale. 
  • Non è consentito accedere o sostare negli spazi comuni dell'ospedale, quali salette, bar mensa corrisoi, ecc. 

Per i pazienti in isolamento vigono regole diverse. Il personale di reparto fornirà le indicazioni specifiche. 

Le visita ai pazienti COVID non sono consentite. Eccezioni sono possibili in casi specifici e in accordo con la Direzione sanitaria ospedaliera. 

 

Prenotazione della visita

È possibile prenotare una visita a partire dal martedì 25 maggio 2021. 

Per prenotare la visita, chiamare i seguenti numeri tra le 10.00 e le 15.00 

  • Ospedale Regionale di Lugano (Civico e Italiano): +41 (0)91 811 61 11

  • Ospedale Regionale di Bellinzona (San Giovanni) e IOSI: +41 (0)91 811 91 11

  • Ospedale Regionale di Mendrisio: +41 (0)91 811 31 11

  • Ospedale Regionale di Locarno: +41 (0)91 811 41 11

  • Istituto Cardiocentro: +41 (0)91 805 31 11

Le visite ai pazienti degenti (ambito riabilitativo)

Coerentemente alle disposizioni cantonali, le visite ai pazienti degenti sono consentite previo appuntamento.

Per prenotare una visita, chiamare da lunedì a venerdì, tra le 10h00 e le 12h00 e le 13h30 e le 15h00 ai seguenti numeri:
- Ospedale di Faido: +41(0)91 811 21 11
- Clinica di Novaggio: +41 (0)91 811 22 11

Le visite devono avvenire coerentemente alle seguenti regole:
 
  • Le visite avvengono dal primo giorno dopo l’ammissione del paziente nella
    struttura.
  • Le visite avvengono unicamente su prenotazione, in camera, nel locale dedicato o all’esterno sul sedime della Clinica.
  • Le visite sono possibili nella fascia oraria 16:00 – 20:00. Tra la fascia oraria 16:00 –
    17:00 è possibile recarsi al ristorante della struttura, coerentemente alle regole
    specifiche che saranno comunicate in loco.
  • È consentito il seguente numero massimo di visitatori in contemporanea per
    paziente:
  1. camera singola: 2 visitatori adulti e 1 bambino sotto i 12 anni; oppure 1 visitatore adulto e 2 bambini sotto i 12 anni;
  2. camere a più letti: 1 adulto e 2 bambini sotto i 12 anni;
  3. nel locale visite: 2 visitatori adulti e 1 bambino sotto i 12 anni, oppure 1 visitatore adulto e 2 bambini sotto i 12 anni;
  4. all’esterno: 3 visitatori
  • Le visite durano 60 minuti.
  • Tutte le visite devono avvenire nel rispetto della distanza minima di almeno 1.5 m tra le persone presenti.
  • L’uso della mascherina è obbligatoria durante tutta la visita se all’interno. All’esterno la mascherina deve essere indossata se non sono mantenute le distanze 1.5 m.
  • L’accesso ai minori di 12 anni è consentito unicamente se accompagnati da un adulto.
  • I visitatori sono chiamati a compilare un’autocertificazione, che dovrà essere esibita
    all’entrata della struttura riabilitativa.

I pazienti in regime di isolamento, non possono ricevere visite. Sono naturalmente possibili
eccezioni, definite dal medico del reparto e concordate con il personale curante.

I visitatori sono chiamati a compilare un’autocertificazione, da presentare all’entrata della struttura. 
 

Vi ringraziamo di cuore per la comprensione e la fattiva collaborazione.

 

Visite per i pazienti degenti nei reparti RAMI (Reparti a Minore Intensità)

Coerentemente alle disposizioni cantonali, le visite ai pazienti degenti sono consentite previa appuntamento.

Per prenotare una visita, chiamare dal lunedì alla domenica, tra le 10h00 e le 12h00 e le 13h30 e le 15h00 al seguente numero: 
Ospedale di Acquarossa: +41(0)91 811 25 11

Il centralino avviserà i reparti dell’arrivo del visitatore, di modo da accoglierlo e accompagnarlo nello spazio comune dedicato.

Le visite devono avvenire coerentemente alle seguenti regole:

  • Le visite avvengono dal primo giorno dopo l’ammissione del paziente nella
    struttura.
  • Le visite avvengono unicamente su prenotazione, in camera, nel locale dedicato o all’esterno sul sedime della Clinica.
  • Le visite sono possibili nella fascia oraria 16:00 – 20:00. Tra la fascia oraria 16:00 –
    17:00 è possibile recarsi al ristorante della struttura, coerentemente alle regole
    specifiche che saranno comunicate in loco.
  • È consentito il seguente numero massimo di visitatori in contemporanea per
    paziente:
    1. camera singola: 2 visitatori adulti e 1 bambino sotto i 12 anni; oppure 1 visitatore adulto e 2 bambini sotto i 12 anni;
    2. camere a più letti: 1 adulto e 2 bambini sotto i 12 anni;
    3. nel locale visite: 2 visitatori adulti e 1 bambino sotto i 12 anni, oppure 1 visitatore adulto e 2 bambini sotto i 12 anni;
    4. all’esterno: 3 visitatori
  • Le visite durano 60 minuti.
  • Tutte le visite devono avvenire nel rispetto della distanza minima di almeno 1.5 m tra le persone presenti.
  • L’uso della mascherina è obbligatoria durante tutta la visita se all’interno. All’esterno la mascherina deve essere indossata se non sono mantenute le distanze 1.5 m.
  • L’accesso ai minori di 12 anni è consentito unicamente se accompagnati da un adulto.
  • I visitatori sono chiamati a compilare un’autocertificazione, che dovrà essere esibita
    all’entrata della struttura riabilitativa.

PROMEMORIA QUARANTENA

Dal 6 luglio 2020, vige l’obbligo di quarantena per chi entra in Svizzera da regioni considerate ad alto rischio (vedi lista dell’Ufficio federale di sanità pubblica).
L’accesso agli ospedali è precluso alle persone in quarantena, ad eccezione dei pazienti urgenti, che possono accedere alla struttura per il tramite dei Servizi di urgenza medica e Pronto Soccorso. 
 
 

TAMPONE, ISOLAMENTO E QUARANTENA

Per fare in modo che il virus non continui a diffondersi è necessario testare le persone sintomatiche per metterle, se necessario, in isolamento e tracciare i loro contatti stretti per metterli in quarantena.
 
 

 

VISITE, CONSULTI, ACCERTAMENTI AMBULATORIALI

 
Il paziente di regola accede all’ospedale da solo. In caso si comprovata difficoltà negli spostamenti o nella necessità di potere comprendere le spiegazioni relative allo svolgimento e all’esito della visita o della prestazione ambulatoriale, il paziente può essere accompagnato da un solo accompagnatore (che segue lo stesso iter di entrata del paziente). I pazienti ambulatoriali e i loro accompagnatori sono chiamati a compilare l’apposita autocertificazione (Autocertificazione per pazienti ambulatoriali e accompagnatori), disponibile in questa pagina nel formato PDF. L'autocertificazione va compilata a domicilio, esibita all’entrata dell’ospedale e consegnata all’ambulatorio di riferimento. 

 

Indietro