REHA TICINO - Riabilitazione, firmata una convenzione per costituire una rete ticinese

31 maggio 2007

E’ stata presentata oggi la convenzione tra l’EOC e la Clinica Hildebrand, centro di riabilitazione, di Brissago per la costituzione della rete riabilitativa REHA TICINO; vi sono coinvolti i servizi ospedalieri e gli istituti ai quali la pianificazione cantonale ha attribuito un mandato per la riabilitazione

La rete REHA TICINO comprende: - la Clinica di riabilitazione di Novaggio - il Servizio di riabilitazione della sede di Faido dell’Ospedale Regionale Bellinzona e Valli (ORBV) - il Servizio di riabilitazione cardiologica presso l’Ospedale San Giovanni (ORBV) - la Clinica Hildebrand, Centro di riabilitazione, Brissago La convenzione rafforza l’integrazione, nelle strutture dell’EOC, di una cultura della riabilitazione di riconosciuta tradizione e qualità. Obiettivi La gestione congiunta di diversi progetti innovativi in ambito clinico e l’adesione ad un marchio di qualità favoriranno da un lato il miglioramento delle prestazioni, dall’altro il contenimento dei costi attraverso le sinergie e le economie di scala. Gli investimenti saranno coordinati. Il marchio di qualità REHA TICINO ha lo scopo di distinguere i componenti della rete rispetto ad altri concorrenti, in particolare quelli che operano senza uno specifico mandato di prestazione. REHA TICINO sarà l’interlocutore preferenziale nell’ambito della politica sanitaria cantonale per tutte le tematiche legate alla riabilitazione. Relazioni permanenti Il compito di promuovere e mettere in campo i progetti è stato affidato ad una Commissione di coordinamento. Alla rete riabilitativa potranno essere ammessi altri servizi o istituti ai quali la pianificazione abbia attribuito un mandato di prestazione per la riabilitazione e che rispettano i criteri di qualità previsti da SW!SS REHA. Gli istituti firmatari della convenzione si impegnano, nel rispetto reciproco delle proprie aree di specializzazione, a promuovere la conoscenza del ruolo e delle potenzialità della riabilitazione. A tale scopo verranno istituite delle relazioni permanenti e regolari fra i contraenti per favorire il reciproco rafforzamento, anche sul piano della formazione e della ricerca. L’esperienza di Locarno Fra gli esempi di progetto attuabili, partendo da questa esperienza, REHA TICINO considera la gestione operativa della riabilitazione effettuata all’interno degli ospedali EOC, riflettendo il modello di collaborazione attuato da 2 anni – con risultati molto positivi – tra l’Ospedale Regionale La Carità di Locarno e la Clinica Hildebrand di Brissago. Inoltre la rete si occuperà dello studio di nuovi modelli (in ambito stazionario, semi-stazionario e ambulatoriale) di presa a carico e di finanziamento di pazienti con potenziale riabilitativo. Approfondimenti Il concetto di riabilitazione Il concetto di riabilitazione cui fa riferimento REHA TICINO, fissato nella convenzione, è esclusivamente quello dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Si tratta dell’insieme delle misure medico terapeutiche, sociali ed eventualmente professionali destinate a riportare il paziente verso un’elevata autonomia nella vita quotidiana. La necessità di un intervento riabilitativo dipende dalla presenza, o meno, di una disabilità determinata da una patologia o da un evento traumatico. Intervento immediato negli ospedali REHA TICINO applicherà metodologie comuni di controllo e qualità nel campo della riabilitazione post acuta precoce e post acuta; è dimostrato che l’intervento immediato in ospedale dopo l’evento garantisce al paziente le migliori possibilità di successo (es: ictus cerebrale). Si tratta di un lavoro d’équipe cui partecipano diverse figure professionali, il medico riabilitatore, il fisioterapista, l’ergoterapista. L’informazione Fra gli scopi perseguiti dalla convenzione c’è la promozione della conoscenza del concetto di riabilitazione mediante un’informazione chiara e trasparente rivolta ai pazienti, ai cittadini, ai medici, agli enti finanziatori e allo Stato. Campi d’attività I campi d’attività della Clinica Hildebrand sono la riabilitazione neurologica, neurotraumatologica, geriatrica e muscoloscheletrica. La Clinica di Novaggio lavora in stretta collaborazione con l’Ospedale di Faido (ORBV) nei campi della riabilitazione muscoloscheletrica, reumatologica, ortopedico-chirurgica e, in futuro, oncologica. Presso la sede di Bellinzona dell’ORBV è stato aperto da qualche mese il Servizio di riabilitazione cardiovascolare.

Social share