Ortopedia e traumatologia Ospedale Regionale di Lugano e Bellinzona
Ortopedia e traumatologia Ospedale Regionale di Lugano e Bellinzona

Ortopedia e traumatologia Ospedale Regionale di Lugano e Bellinzona

Dito a scatto Indietro

La flessione delle dita avviene per mezzo di tendini, i tendini flessori, che scorrono all’interno di canali e di pulegge. Nel caso in cui si inneschi un processo infiammatorio, i tendini possono fare “fatica” a passare attraverso alcune pulegge che, non essendo elastiche, provocano un continuo “sfregamento” dei tendini stessi durante i movimenti delle dita. Questa condizione può provocare dolore e una sensazione di “scatto” al movimento delle dita e viene pertanto definita “dito a scatto”.
Cosa potrebbe accadere se l’intervento non venisse eseguito

I disturbi potrebbero peggiorare e i tendini potrebbero rovinarsi fino, in casi estremi, a rompersi.

In cosa consiste l’intervento
Al fine di migliorare lo scorrimento dei tendini è possibile aprire il canale in cui scorrono, mediante una piccola incisione sul palmo della mano. In questo modo i tendini hanno la possibilità di scorrere liberamente, senza costrizioni. Solitamente la sezione di una puleggia del canale tendineo non altera la funzionalità complessiva della mano.

L’intervento può essere eseguito in anestesia locale, salvo casi particolari; di solito dura dai 10 ai 15 minuti e viene eseguito dopo l’applicazione di un laccio emostatico al braccio.
Nel corso dell’intervento chirurgico, in caso di imprevisti, potrebbero rendersi necessarie procedure addizionali o diverse da quelle che sono state illustrate, per salvaguardare la sua salute.

Indietro