Consultori di Salute Sessuale EOC

Ospedale Regionale di Bellinzona e Valli, San Giovanni
+41(0)91 811 92 32
Ospedale Regionale di Locarno, La Carità
+41(0)91 811 45 51
Ospedale Regionale di Lugano, Civico
+41(0)91 811 61 48
Ospedale Regionale di Mendrisio, Beata Vergine
+41(0)91 811 36 50
9h00 - 12h00; 13h00 - 17h00, giorni feriali
coss@eoc.ch

Consultori di salute sessuale CoSS EOC

Domande frequenti FAQ Indietro

Quanto costa la consulenza?

La consulenza è gratuita. Alcune prestazioni mediche e esami di laboratorio sono a pagamento, rimborsati dalla cassa malati.

Devono essere presenti i genitori?

Anche i minorenni possono venire al consultorio da soli. Le consulenze sono soggette al segreto professionale (anche per minori di 16 anni).

Mio figlio ha da poco una ragazza: possono venire al consultorio per avere ulteriori informazioni sulla sessualità?

Certamente. Ai CoSS offriamo uno spazio discreto dove poter parlare e ottenere informazioni sulle relazioni e la sessualità (primi rapporti, rispetto di sé stessi e dell’altro, contraccezione, eccetera).

È necessario fare una visita ginecologica prima di iniziare una contraccezione?

No, di regola non è necessario fare la prima visita ginecologica per iniziare una contraccezione.

Sono lesbica, è necessario che faccia controlli ginecologi regolari?

Si. La visita ginecologica permette di prendersi cura della propria salute e del proprio corpo, a prescindere dall’orientamento sessuale.

La pillola fa ingrassare?

L’aumento di peso è una preoccupazione spesso presente nelle ragazze interessate alla pillola, che agisce sul sistema ormonale. Non tutte le persone reagiscono allo stesso modo, di regola la pillola è ben sopportata. Nei primi mesi d’assunzione si può riscontrare leggero aumento di peso che va poi a stabilizzarsi.

Quando si deve prendere la “pillola del giorno dopo”?

In caso di rapporti sessuali a rischio – come “fare attenzione” (coito interrotto), calcolo dei giorni fertili tramite applicazioni per il telefono, preservativo rotto, sfilato o non usato per tutta la durata del rapporto e in caso di problemi con la contraccezione ormonale. Prima si assume la “pillola del giorno dopo”, maggiore è l’efficacia.
Si può richiedere fino a 5 giorni dopo il rapporto sessuale a rischio.

Posso avere problemi di fertilità in futuro se prendo la pillola del giorno dopo?

No, la contraccezione d’emergenza agisce sul ciclo in corso, non sulla fertilità futura.

Cosa devo fare se mi sono dimenticata di prendere la pillola?

La prima cosa da fare è assumerla. Se sono passate più di 12 ore dall’orario previsto la sicurezza contraccettiva non è più garantita. In caso di rapporti sessuali, utilizzare il preservativo per almeno 7 giorni. Se ci sono stati rapporti sessuali i giorni precedenti, contattare un consultorio per valutare se è indicato assumere una contraccezione d’emergenza (“pillola del giorno dopo”).

Cosa fare se la mestruazione è in ritardo?

Se ci sono stati rapporti sessuali è importante verificare se è in corso una gravidanza. Ai CoSS è possibile svolgere anche i test di gravidanza ed avere una consulenza in merito.

Cosa devo fare se voglio interrompere la gravidanza?

In Svizzera la legge prevede che le donne possono decidere di interrompere la gravidanza entro 12 settimane dall’ultima mestruazione. I consultori offrono un accompagnamento e un sostegno in un contesto neutro e discreto sia nel processo decisionale, sia durante la procedura di interruzione di gravidanza.

Come posso proteggermi al meglio dalle infezioni sessualmente trasmissibili?

La regola principale è di usare sempre il preservativo per i rapporti con penetrazione. È possibile vaccinarsi contro alcune infezioni ed è importante effettuare i test di screening con regolarità, coinvolgendo i partner nell’eventuale terapia.
Per ulteriori informazioni è possibile effettuare il safer sex check personale.

Da alcuni giorni ho dei disturbi a livello genitale. Cosa devo fare?

In caso di disturbi – come bruciore, prurito, vescicole, dolori durante i rapporti, perdite di sangue o maleodoranti,… - è consigliato rivolgersi allo/a specialista (medico di base, ginecologo/a, urologo/a, andrologo/a o dermatologo/a) o ai Consultori EOC, al fine di escludere un’infezione sessualmente trasmissibile.

Come posso sapere se ho l’HIV?

L’unico modo di scoprirlo è fare un test dell’HIV, che è fortemente consigliato se dopo una situazione a rischio si presentano sintomi influenzali.
Si può escludere con certezza un’infezione solo dopo 6 settimane dal rischio corso.

Ci si può rivolgere ai CoSS di Bellinzona, Locarno e Mendrisio (test HIV anonimo al costo di 30.-), al servizio malattie infettive dell’Ospedale Civico di Lugano, al proprio medico di famiglia o al ginecologo.

Da giugno 2018 può essere venduto in Svizzera l’autotest dell’HIV, un test che chiunque può eseguire in autonomia al proprio domicilio. Per riconoscere un’infezione da HIV devono essere trascorsi almeno 3 mesi dalla situazione a rischio. È raccomandato l’acquisto in farmacia e in caso di test reattivo è necessario procedere con un’ulteriore verifica. Ulteriori informazioni.

Ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2018
Indietro