Infertilità nell'uomo e nella donna

Alcune coppie non riescono a concepire un bambino in modo naturale e a diventare genitori naturali. Rimangono involontariamente senza figli. Le ragioni dell'infertilità/del disturbo della fertilità sono molteplici: diversi fattori, così come lo stile di vita individuale, possono giocare un ruolo. Le cause possono riguardare l'uomo o la donna, ma anche entrambi i sessi. Attraverso vari metodi di inseminazione artificiale, molte coppie riescono a ottenere una gravidanza.

Panoramica

Infertilità significa che un uomo non può concepire un bambino in modo naturale (= incapacità di procreare) o una donna non può rimanere incinta. Un'altra parola che indica questo fenomeno è "sterilità". Gli esperti usano anche il termine "infertilità". Nel caso di una donna, ciò significa che può rimanere incinta, che il concepimento è possibile in linea di principio, ma che non può generare un bambino vitale. Colloquialmente, tuttavia, tutti i termini sono spesso usati come sinonimi, anche se il loro significato non è lo stesso.

Non tutte le coppie che non rimangono subito incinte sono affette da infertilità di uno o di entrambi i partner. La maggior parte delle coppie prova per sei-dodici mesi prima di ottenere una gravidanza. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce l'infertilità come segue: solo quando una coppia non è rimasta incinta nonostante i regolari rapporti sessuali non protetti, cioè quando la coppia rimane involontariamente senza figli, si può parlare di infertilità nell'uomo o nella donna. In questo caso, si raccomanda una visita ginecologica per la donna e una visita urologica per l'uomo.

Una serie di possibili cause può portare a una riduzione della fertilità e quindi ostacolare il desiderio di avere figli: Entrano in gioco fattori fisici e psicologici, ma anche lo stile di vita può essere un fattore decisivo. Ne sono un esempio le situazioni di stress prolungato, il forte consumo di nicotina o di alcol, ma anche l'obesità. I motivi si riscontrano tanto negli uomini quanto nelle donne, a volte in entrambi contemporaneamente. Inoltre, in alcune coppie non viene individuata alcuna causa, nonostante un esame poco approfondito di entrambi i partner. In alcuni casi, la fertilità è solo ridotta.

In molti casi, possiamo trattare le cause dell'infertilità in modo che le coppie possano diventare genitori in modo naturale. Oggi la medicina riproduttiva offre anche un'ampia gamma di opzioni di inseminazione artificiale, per cui spesso la gravidanza è ancora possibile.

Infertilità - frequenza ed età

La frequenza esatta dell'infertilità non può essere quantificata. Spesso le coppie non si rivolgono a un medico e mettono da parte il loro desiderio di avere un figlio se non funziona. Si rassegnano a rimanere senza figli o ad adottare un bambino. Gli esperti ritengono quindi che il numero di casi non dichiarati sia elevato.

In Svizzera, circa una coppia su cinque rimane involontariamente senza figli. A livello mondiale, circa una coppia su sei ha difficoltà a concepire un figlio e a rimanere incinta entro i primi dodici mesi. Nel 2019, i ricercatori dell'Università di Ginevra hanno condotto il primo studio nazionale in Svizzera sull'infertilità maschile. Hanno esaminato la qualità dello sperma in oltre 2.500 giovani uomini di età compresa tra i 18 e i 22 anni, in Svizzera. Secondo lo studio, molti uomini avevano una qualità dello sperma compromessa: il 60% di questi giovani non raggiungeva i valori normali: erano presenti troppo pochi spermatozoi, la loro motilità era limitata o il numero di spermatozoi di forma normale era ridotto.

Le cause dell'infertilità sono distribuite percentualmente in modo quasi uguale tra donne e uomini, per cui i fattori chiaramente femminili si riscontrano in circa il 30% e quelli chiaramente maschili nel 30%. In circa il 20% dei casi, entrambi i partner sono coinvolti se la gravidanza non si verifica.

Cause e fattori di rischio

Le cause dell'infertilità possono essere molto diverse. Possono colpire sia l'uomo che la donna, o entrambi contemporaneamente. A volte solo la fertilità è ridotta e queste coppie hanno molte più difficoltà di altre a rimanere incinte. I fattori fisici e psicologici e lo stile di vita sono possibili cause di infertilità.

Infertilità: cause nelle donne

L'età avanzata è un fattore di rischio per l'infertilità. Molte donne oggi si dedicano prima di tutto al lavoro e alla carriera e rimandano il desiderio di avere figli più in là nella pianificazione della loro vita, nella terza decade di vita. Ma gli ovuli invecchiano con loro! Più una donna è anziana, maggiore è il rischio che la maturazione degli ovuli sia disturbata e che la riserva ovarica sia limitata.

Cause ormonali dell'infertilità
Un metabolismo ormonale funzionante è essenziale se una donna vuole rimanere incinta. Ma a volte il loro equilibrio è sbilanciato. Di conseguenza, è possibile che maturi un numero insufficiente di ovuli, che l'ovulazione non si verifichi o che il rivestimento dell'utero non si formi a sufficienza e non sia quindi pronto per l'impianto dell'embrione. A volte, in caso di squilibri ormonali, anche la qualità del muco cervicale si modifica, impedendo agli spermatozoi di raggiungere l'utero.

Possibile causa di disturbi ormonali:

  • Sovrappeso: il sovrappeso e l'obesità disturbano l'equilibrio ormonale. Il tessuto adiposo è ormonalmente attivo, cioè produce ormoni come gli androgeni. Questo può portare a una maturazione degli ovuli che non funziona più correttamente;
  • Sindrome PCO: nelle donne con ovaie policistiche, i follicoli immaturi si atrofizzano prematuramente. Gli esperti ipotizzano come causa un disturbo metabolico;
  • Ipertiroidismo (ghiandola tiroidea iperattiva) o ipotiroidismo (ghiandola tiroidea sottoattiva);
  • Disturbi del metabolismo dell'insulina, ad esempio nella malattia della glicemia, il diabete mellito;
  • Aumento del livello di prolattina (iperprolattinemia, dovuta all'aumento della produzione dell'ormone prolattina nell'ipofisi o agli effetti collaterali dei farmaci).


Cause fisiche dell'infertilità
L'infertilità può anche avere cause organiche/strutturali. Alcuni esempi:

  • Tube di Falloppio: possono essere fuse, incastrate, bloccate o immobili, ad esempio a causa di un'infiammazione, di un'infezione (ad esempio la clamidia) o di un'operazione. In questo caso il trasporto dell'ovulo attraverso le tube di Falloppio non funziona correttamente;
  • Adesioni dell'utero;
  • Ovaie: Infiammazione e danni;
  • Endometriosi - rivestimento uterino sparso che può depositarsi su altri organi e provocare aderenze;
  • Miomi - tumori benigni dell'utero;
  • Cisti che possono ripresentarsi più volte;
  • Tumori maligni (cancro), ad esempio delle ovaie, delle tube di Falloppio o dell'utero;
  • Malformazioni congenite, ad esempio delle tube di Falloppio, dell'utero, ecc;
  • Reazione difensiva del sistema immunitario diretta contro gli spermatozoi o le cellule uovo, che può essere il motivo per cui la fecondazione non è possibile.

Infertilità: cause negli uomini

Anche negli uomini esistono diversi fattori che possono portare a una riduzione della fertilità e quindi ostacolare il desiderio di avere figli. Come nelle donne, anche negli uomini si verificano cambiamenti legati all'età nelle varie strutture del tessuto testicolare. In particolare, si verifica una riduzione delle cellule di Leydig, che producono l'ormone sessuale maschile testosterone. Pertanto, l'età avanzata può influenzare la fertilità, anche se la spermiogenesi di solito non è influenzata dal processo di invecchiamento maschile.

Altri esempi:

  • Qualità ridotta degli spermatozoi: in alcuni uomini, gli spermatozoi non sono formati normalmente, non sono sufficientemente mobili o sono troppo pochi per millilitro di eiaculato. I valori guida sono lo spermiogramma, secondo l'OMS 2010;
  • Riduzione della produzione di spermatozoi: l'eiaculato (= liquido seminale) non contiene una quantità sufficiente di spermatozoi funzionali. Le possibili cause possono essere un testicolo non sceso (criptorchidismo), una dilatazione simile a una vena varicosa delle vene testicolari nel cordone spermatico (plesso pampuniforme) (= varicocele) o una lesione del testicolo (incidente). Ma sono possibili anche cause ereditarie (=genetiche);
  • Parotite in giovane età - la malattia infettiva può portare a una grave infiammazione testicolare e compromettere in modo irreversibile la funzione dei testicoli, oltre a essere un motivo di indesiderata assenza di figli;
  • Infiammazione dei testicoli, dell'epididimo, della prostata o dell'uretra;
  • Blocco dei vasi deferenti o dei dotti epididimali: ci sono uomini che producono una quantità sufficiente di spermatozoi, ma questi non riescono a raggiungere l'eiaculato. I motivi possono essere: lesioni, operazioni (ad esempio, ernia inguinale), malattie sessualmente trasmissibili (ad esempio, clamidia), infiammazioni, fibrosi cistica (una malattia ereditaria) o malformazioni congenite;
  • Tumore del testicolo: indipendentemente dal tipo di tessuto del tumore, questi uomini possono spesso avere una marcata riduzione della fertilità. Anche la chemioterapia/radiazione associata può danneggiare il tessuto testicolare e quindi ridurre la fertilità. Pertanto, la crioconservazione (= congelamento degli spermatozoi) dovrebbe essere sempre discussa con il paziente nel caso in cui si desideri avere figli in seguito;
  • Disturbi ormonali, come i disturbi della tiroide e del surrene;
  • Disturbi della fertilità dovuti a malattie sistemiche: Alcolismo, cirrosi epatica, emocromatosi (malattia da accumulo di ferro), insufficienza renale cronica;
  • Reazioni immunologiche: Sia nell'uomo che nella donna si possono formare anticorpi (anticorpi spermatozoi = ASA) contro gli spermatozoi (infertilità autoimmune), ad esempio in seguito a lesioni o infiammazioni;
  • Malattie genetiche, ad esempio la sindrome di Klinefelter: si tratta di un disturbo cromosomico numerico congenito. Gli uomini affetti hanno un cromosoma X femminile di troppo (47 XXY). Anche i difetti del gene Y svolgono un ruolo importante negli uomini con infertilità. La fibrosi cistica è la malattia ereditaria autosomica recessiva più comune (4-5%) alle nostre latitudini. Anche questa può essere una causa. Una possibile causa, più rara, è la discinesia ciliare primaria (sindrome di Kartagener).

Infertilità: cause che possono colpire entrambi i sessi

Conosciamo altre cause di infertilità che colpiscono uomini e donne allo stesso modo. Queste includono, tra l'altro

  • Situazioni di stress pronunciato e prolungato, tensione mentale nella vita quotidiana e sul lavoro;
  • Farmaci, chemioterapia, steroidi anabolizzanti;
  • Dieta non salutare;
  • Sovrappeso o sottopeso;
  • Il fumo;
  • Bere eccessivamente;
  • Uso di droghe;
  • Fattori iatrogeni, come interventi chirurgici, irradiazioni;
  • Tossine ambientali, ad esempio metalli pesanti, idrocarburi in solventi, prodotti fitosanitari (pesticidi, erbicidi).

Sintomi

L'infertilità di per sé non provoca alcun sintomo. Tuttavia, ci sono alcuni segnali che possono indicare l'infertilità nell'uomo e nella donna. I sintomi dipendono dalle cause che probabilmente sono all'origine dell'indesiderata mancanza di figli nell'uomo e nella donna. Ad esempio, infiammazioni, infezioni o disturbi ormonali possono causare una serie di disturbi diversi.

Le donne sperimentano, ad esempio:

  • Fluttuazioni del ciclo;
  • Disturbi mestruali: forti dolori mestruali, mestruazioni lunghe e abbondanti o mestruazioni troppo deboli, sanguinamento tra un ciclo e l'altro;
  • Dolore al basso ventre, crampi addominali;
  • Dolore durante i rapporti sessuali;
  • Eccessiva peluria o problemi di pelle (acne) dovuti a squilibri ormonali;
  • Aborti spontanei.


Negli uomini, i seguenti segnali di allarme possono indicare infertilità:

  • Aumento o diminuzione del peso corporeo;
  • Ingrossamento non evidente dei testicoli, cambiamenti nelle dimensioni e nella consistenza dei testicoli;
  • Dolore testicolare;
  • Dolore durante la minzione;
  • Scarico dal pene;
  • Problemi di erezione o eiaculazione, cambiamento della forma/curvatura del pene.


L'assenza di figli indesiderati può a sua volta avere gravi conseguenze. Per le coppie che cercano a lungo e senza successo di concepire un figlio, questo può portare a enormi problemi psicologici, di coppia e sessuali.

Prevenzione e diagnosi precoce

Esistono alcuni fattori modificabili noti, anche nell'ambito dello stile di vita personale, per i quali un adeguamento adeguato può portare a un miglioramento della fertilità:

  • Trattiamo correttamente e tempestivamente infiammazioni, infezioni e altre malattie;
  • La tiroide e le malattie metaboliche, come il diabete mellito, devono essere regolate al meglio e monitorate regolarmente;
  • Mantenere un peso sano. Evitare il sovrappeso o l'obesità mangiando una dieta fresca, sana ed equilibrata e facendo molto esercizio fisico e sport. Anche il sottopeso può aumentare il rischio di infertilità, ad esempio nel contesto di un disturbo alimentare (ad esempio l'anoressia). Cercate tempestivamente un aiuto professionale;
  • Smettere di fumare. E se siete fumatori: Cercate di ridurre il fumo, nel migliore dei casi di smettere completamente. Vi offriamo un supporto professionale se non riuscite a farlo da soli;
  • Consumare alcolici solo con moderazione e fare pause regolari. Non assumete nemmeno altre droghe;
  • Ridurre lo stress: Una buona gestione dello stress può ridurre il rischio di infertilità. Per esempio, il training autogeno, gli esercizi di rilassamento muscolare, lo yoga o simili possono ridurre lo stress nella vita quotidiana;
  • Sesso più sicuro: proteggersi dalle malattie sessualmente trasmissibili (MST), come l'infezione da clamidia, poiché le MST possono ridurre la fertilità di entrambi i partner. Sottoporsi sempre a cure mediche per qualsiasi malattia (entrambi i partner);
  • Assicuratevi di avere una protezione vaccinale sufficiente, soprattutto per la classica malattia infantile della parotite.

Decorso e prognosi nell'infertilità

L'infertilità può avere un impatto decisivo sulla coppia, sulla sessualità e sullo stato psicologico. Spesso anche la vita quotidiana, il lavoro e i contatti sociali con altre persone (amici, familiari) ne risentono quando una coppia tenta senza successo per molti mesi di avere una gravidanza.

Le coppie con il desiderio insoddisfatto di avere figli oscillano spesso tra speranza, gioia ed euforia, ma anche tra sconforto, rabbia, tristezza, profonda disperazione, aggressività, impotenza e stati depressivi. L'assenza involontaria di figli può lasciare profonde cicatrici in una coppia e, a causa dell'enorme pressione psicologica, a volte mette anche a dura prova una relazione. Poiché entrambi i partner non sempre affrontano la mancanza di figli allo stesso modo, possono sorgere tensioni. Offriamo un aiuto professionale e un sostegno psicologico alle coppie, sia prima che durante il trattamento dell'infertilità.

Alcune coppie accettano l'assenza di figli e riallineano i loro progetti di vita.  Anche l'adozione può essere un'opzione nel caso in cui il desiderio di avere figli sia insoddisfatto.

Decorso e prognosi dopo il trattamento della fertilità

La possibilità di ottenere una gravidanza dopo l'inseminazione artificiale dipende da molti fattori diversi. Tutti i metodi di trattamento richiedono pazienza e perseveranza da parte delle coppie. Inoltre, il carico psicologico aumenta ad ogni ulteriore tentativo. Spesso si riesce a ottenere una gravidanza, ma non sempre le coppie diventano effettivamente genitori. Nel corso della procedura possono insorgere varie complicazioni:

  • Sovrastimolazione e reazione eccessiva delle ovaie a causa del trattamento ormonale;
  • Gravidanza multipla;
  • Gravidanza ectopica o tubarica;
  • Aborto spontaneo.

Specialità correlate