Pediatria e ricerca

L’unità di ricerca dell'Istituto Pediatrico è nata con lo scopo di promuovere e sostenere progetti di ricerca pediatrica in Ticino, favorendo la collaborazione con i centri universitari svizzeri e interagendo con le realtà già presenti sul territorio (USI, SUPSI, IRB). L’unità si riunisce regolarmente per discutere proposte di progetti di ricerca e fornisce un supporto scientifico a chi volesse portare avanti un suo progetto sia in ambito medico che infermieristico.

Ambiti

L'unità di ricerca dell’Istituto Pediatrico della Svizzera Italiana è orientata alla ricerca clinica in diversi campi della pediatria.

Di seguito le principali aree di ricerca:

  • Pediatria generale: reviews sistematiche di malattie rare o di complicazioni rare di malattie pediatriche frequenti.
  • Cardiologia e nefrologia: progetti sull’ipertensione infantile e fattori di rischio cardiovascolare nei giovani, registro svizzero delle cardiopatie congenite SPHC e registro internazionale della Sindrome di Brugada.
  • Malattie infettive: partecipazione a registri (MoCHIV, CITRUS) che analizzano la prevalenza di malattie infettive rare nell'infanzia. Nel 2020 è stato intrapreso uno studio di sieroprevalenza di COVID-19 nella popolazione pediatrica.
  • Neuropediatria: sono in corso studi su malattie neurovascolari, neuromuscolari, malattie rare, sviluppo neurologico dopo una nascita a rischio (prematurità, asfissia perinatale), trauma cranico, epilessia, disturbi dello spettro autistico e paralisi cerebrali.
  • Onco-ematologia: partecipazione a diversi protocolli di studio cooperativi nazionali e internazionali come uno dei nove centri svizzeri del Gruppo di Oncologia Pediatrica Svizzera (SPOG) con lo scopo di promuovere la ricerca clinica nell’ambito dell’oncologia pediatrica.
  • Reumatologia: partecipazione a registri internazionali di malattie reumatologiche infiammatorie.
  • Chirurgia pediatrica: interesse per nuovi protocolli di chirurgia minimamente invasiva, ortopedia e traumatologia chirurgica.

In evidenza

In collaborazione con USI e Unisanté (Losanna) L'Istituto Pediatrico partecipa a uno studio sulle abitudini alimentari nei bambini (MenuCH-Kids), che si svolgerà tra il 2023 e il 2024 e vedrà come partecipanti un campione di bambini ticinesi. Da questo studio potranno essere ricavate importanti informazioni sull’alimentazione e sullo stato nutrizionale dei bambini in Ticino.

La rivista professionale Paediatrica ha pubblicato l’articolo “10 years on the move together as a network”, che ripercorre i passi intrapresi dalla rete di unità pediatriche svizzere negli ultimi 10 anni.

 

Persone

  • PD Dr.ssa med.

    Goeggel Simonetti Barbara

    Caposervizio

  • PD Dr. med

    Rizzi Mattia

    Caposervizio

  • Dr.ssa med.

    Valsangiacomo Büchel Emanuela Regina

    Medico consulente

Collaborazioni

  • Università della Svizzera Italiana (USI).
  • Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).
  • Istituto di Ricerca in Biomedicina (IRB).
  • SwissPedNet.
  • Centre Hospitalier Universitaire Vaudois (CHUV).
  • Università di Berna (UNIBE).
  • Universitäts-Kinderspital Eleonorenstiftung e Università di Zurigo.
  • Hôpital des Enfants – Hôpitaux Universitaires de Genève (HUG).
  • Universitäts-Kinderspital beider Basel (UKBB).

Contatti

Unità di ricerca clinica pediatrica
Istituto pediatrico della Svizzera Italiana
Via A. Gallino 12
6500 Bellinzona
[email protected]