Istituto imaging della svizzera italiana

Medicina Nucleare
Bellinzona - 091 811 86 72 | medicina.nucleare@eoc.ch
Lugano - 091 811 64 46 | medicina.nucleare@eoc.ch

Radiologia
Bellinzona - 091 811 86 54 | radiologia.bellinzona@eoc.ch
Lugano - 091 811 60 90 | radiologia.civico@eoc.ch
Locarno - 091 811 46 28 | radiologia.locarno@eoc.ch
Mendrisio - 091 811 32 54 | radiologia.mendrisio@eoc.ch

Istituto imaging della svizzera italiana

Medicina Nucleare
Bellinzona - 091 811 86 72 | medicina.nucleare@eoc.ch
Lugano - 091 811 64 46 | medicina.nucleare@eoc.ch

Radiologia
Bellinzona - 091 811 86 54 | radiologia.bellinzona@eoc.ch
Lugano - 091 811 60 90 | radiologia.civico@eoc.ch
Locarno - 091 811 46 28 | radiologia.locarno@eoc.ch
Mendrisio - 091 811 32 54 | radiologia.mendrisio@eoc.ch

Istituto Imaging Svizzera Italiana

Radiologia interventistica vascolare Indietro

All'interno dell'Istituto Imaging della Svizzera Italiana, la radiologia (o imaging) vascolare è affidata ad un gruppo ad hoc di radiologi esperti in questo campo, che si occupano della pianificazione e della refertazione di tutti gli esami diagnostici inerenti il sistema circolatorio (escluse coronarie, i vasi del collo ed i vasi cranici) effettuati all'Ospedale Regionale di Lugano.

I radiologi di questo gruppo si occupano anche dell'aspetto terapeutico endovascolare (la radiologia interventistica vascolare), e collaborano in particolare con i chirurghi vascolari e gli angiologi nell'ambito del Centro Vascolare Ticino (certificato USGG).

Cos'è la radiologia interventistica

La radiologia interventistica vascolare è una branca della radiologia che utilizza tecniche mini-invasive effettuate mediante la guida fluoroscopica e particolari cateteri dotati di stents e palloncini.

I vantaggi dell'approccio mini-invasivo rispetto all'approccio chirurgico sono:

  • riduzione dei tassi di complicanze, di morbidità e mortalità;
  • riduzione dei tassi di infezione;
  • riduzione dei tempi di recupero e di ricovero.

A cosa serve

La radiologia interventistica consente:

  • il trattamento (angioplastica) di patologie vascolari quali l'arteriopatia obliterante degli arti inferiori, le fistole artero-venose dialitiche a rischio di occlusione, le occlusioni e i restringimenti delle arterie che irrorano il tubo digerente o i reni;
  • la cura endovascolare di aneurismi dell'aorta addominale e toracica (con endoprotesi) o delle arterie viscerali (con stent coperti e coils/spirali), evitando di ricorrere necessariamente alla chirurgia aperta che, in alcuni casi, potrebbe avere maggiori complicanze nel post-operatorio;
  • la cura di malformazioni artero-venose, sanguinamenti e variocele, mediante una particolare tecnica denominata embolizzazione.

Come si effettua

La maggior parte delle procedure viene eseguita in regime ambulatoriale ed in anestesia locale, pertanto il paziente potrà tornare al suo domicilio il giorno stesso della procedura, dopo un periodo di osservazione di alcune ore.

Preparazione necessaria

Prima di procedere con l'intervento, il paziente viene convocato per un colloquio con il radiologo interventista, il quale spiegherà nel dettaglio la procedura e la preparazione necessaria all'intervento.

L'Istituto esegue i seguenti esami:

  • stenting carotideo e dei vasi sovraortici per patologia arterosclerotica;
  • trattamento della stenosi dei vasi splancnici: renali, mesenterici e del tripode celiaco;
  • trattamento degli aneurismi dei vasi splancnici: renali, mesenterici e del tripode celiaco;
  • procedure di rivascolarizzazione addominale per claudicatio e ischemia critica (stent iliaco, stenting aortico);
  • procedure di rivascolarizzazione periferica per claudicatio e ischemia critica (angioplastica e stenting femorale e politea);
  • procedure di rivascolarizzazione periferica per ischemia critica e salvataggio d'arto (angioplastica sui vasi tibiali e plantari);
  • procedure di angioplastica per stenosi delle fistole artero-venose dialitiche;
  • trattamento di stenosi venose iliache e delle vene centrali del torace e dell'addome;
  • trattamento delle malformazioni vascolari con procedure di embolizzazione trans-arteriosa e sclerotizzazione percutanea;
  • trattamento di emorragie arteriose acute mediante embolizzazione (sanguinamenti gastro-intestinali, uterini, polmonari e altri distretti);
  • posizionamento e rimozione filtri cavali per embolia polmonare e trombosi venosa;
  • trattamento del varicocele maschile e la sua variante femminile (sindrome di congestione pelvica) mediante embolizzazione.

In collaborazione con il Servizio di Chirurgia vascolare (Ospedale Regionale di Lugano) e il Servizio di Cardiochirurgia (Cardiocentro Ticino):

  • trattamento degli aneurismi dell'aorta addominale ed arterie iliache;
  • trattamento degli aneurismi e delle dissezioni dell'aorta toracica discendente.

La radiologa interventistica vascolare ha un pronta disponibilità 24 ore su 24 per il trattamento di embolizzazione in urgenza dei sanguinamenti arteriosi o di altre patologie vascolari che richiedano un intervento tempestivo.

Indietro