Istituto imaging svizzera italiana

Medicina Nucleare
Bellinzona - 091 811 86 72 | medicina.nucleare@eoc.ch
Lugano - 091 811 64 46 | medicina.nucleare@eoc.ch

Radiologia
Bellinzona - 091 811 86 54 | radiologia.bellinzona@eoc.ch
Lugano - 091 811 60 90 | radiologia.civico@eoc.ch
Locarno - 091 811 46 28 | radiologia.locarno@eoc.ch
Mendrisio - 091 811 32 54 | radiologia.mendrisio@eoc.ch

Istituto imaging svizzera italiana

Medicina Nucleare
Bellinzona - 091 811 86 72 | medicina.nucleare@eoc.ch
Lugano - 091 811 64 46 | medicina.nucleare@eoc.ch

Radiologia
Bellinzona - 091 811 86 54 | radiologia.bellinzona@eoc.ch
Lugano - 091 811 60 90 | radiologia.civico@eoc.ch
Locarno - 091 811 46 28 | radiologia.locarno@eoc.ch
Mendrisio - 091 811 32 54 | radiologia.mendrisio@eoc.ch

Istituto Imaging Svizzera Italiana

Medicina Nucleare: Unità di terapia e teragnostica Indietro

La Terapia Radiometabolica (terapia con radionuclidi) è la branca della medicina nucleare che si occupa di trattare varie patologie (benigne e maligne) sfruttando appropriati radiofarmaci marcati con isotopi emittenti radiazioni corpuscolate (particelle α e β-). Questi hanno la capacità di raggiungere le cellule e i tessuti malati, irradiandoli in modo selettivo, il che permette di focalizzare l'azione terapeutica (effetto radiante) unicamente al tessuto bersaglio, minimizzando il danno ai tessuti sani circostanti. La distribuzione del radiofarmaco viene valutata prima dei trattamenti con metodi di imaging nucleare e molecolare, che consentono di personalizzare la terapia (Teragnostica).

Terapia delle malattie tiroidee benigne e tumorali con radioiodio (I-131)

La terapia con radioiodio rappresenta una modalità di trattamento semplice ed efficace per la cura dell’ipertiroidismo e del carcinoma tiroideo differenziato.
Di più

Terapia radiorecettoriale dei tumori neuroendocrini NET (PRRT - Lutathera®)

La terapia radiorecettoriale dei tumori neuroendocrini (PRRT, Peptide Receptor Radionuclide Therapy), è basata sull’utilizzo di peptidi analoghi della somatostatina marcati con 177Lu (β-emettitore) che vengono somministrati per via endovenosa e svolgono un’azione mirata su cellule tumorali esprimenti recettori della somatostatina.
Di più

Terapia radiometabolica delle metastasi ossee dolorose (Quadramet®, Xofigo®)

La terapia radiometabolica rappresenta una modalità di trattamento semplice ed efficace per la cura della patologia metastatica ossea nei pazienti con metastasi scheletriche multiple dolorose che captano alla scintigrafia ossea.
Di più

Radiosinoviortesi (RSO)

Il radiofarmaco utilizzato è Ittrio-90 legato a colloidi che vengono iniettati all’interno di articolazioni affette da processi infiammatori (sinovite) e sono in grado di ridurre i processi infiammatori ed il versamento intra-articolare.
Di più

Radio-immuno-terapia

Il radioisotopo utilizzato è Ittrio-90 legato ad anticorpi monoclonali diretti contro particolari cellule del sistema immunitario (cellule B CD20+). Il trattamento è rivolto a pazienti adulti affetti da linfoma non-Hodgkin (NHL) follicolare a cellule B CD20+ recidivanti o refrattari alle terapie convenzionali.
Di più

Selective Internal Radiotherapy (SIRT)

È una metodica multidisciplinare che richiede una stretta collaborazione tra Medicina Nucleare, Oncologia medica e Radiologia interventistica ed è impiegata per il trattamento locale di metastasi epatiche inoperabili e/o tumore primario del fegato mediante microsfere contenenti il radio-farmaco Y-90.
Di più

Indietro