Vito Spataro

 

Il Dr. Vito Spataro ha ottenuto il diploma federale svizzero in medicina nel 1989 ed il titolo di dottorato presso l'università di Berna nel 1992 con un dottorato di ricerca sulla determinazione dei recettori ormonali nel carcinoma mammario. Ha svolto la sua formazione clinica principalmente presso l'Ospedale Universitario di Losanna (CHUV) e negli ospedali di Bellinzona e Lugano, ottenendo i titoli di specialista svizzero FMH in Medicina Interna, in Oncologia-Ematologia e in Oncologia Medica e assumendo il ruolo di capo-clinica di Medicina Interna al CHUV e di capo-clinica di Oncologia Medica nel Servizio Oncologico Ticinese.

A fianco dell'attività clinica è sempre stato attivo quale ricercatore, con interesse in vari ambiti quali il carcinoma mammario, il melanoma maligno, l'emato-oncologia, la biologia tumorale e lo sviluppo di nuovi farmaci, pubblicando alcune decine di articoli scientifici su prestigiose riviste biomediche internazionali. Nel 1996-1997 è stato ricercatore presso il Laboratory of Molecular Oncology dell'Università di Oxford e i risultati della sua ricerca hanno messo in luce il proteasoma quale nuovo bersaglio per le terapie antitumorali. Per questi lavori è stato insignito del premio per la miglior presentazione scientifica al congresso europeo di oncologia medica (ESMO) nel 1996 e del premio svizzero SIAK nel 1997. Dal 1998 al 2006 è stato coordinatore del gruppo internazionale di esperti per gli studi biologici sul carcinoma mammario dell'International Breast Cancer Study Group.

Dal 2001 è attivo quale libero professionista con una propria consultazione extraospedaliera a Bellinzona e a Lugano ed è associato quale Medico Aggiunto all'Istituto di Oncologia della Svizzera Italiana. Dal 2008 fa parte del Comitato Etico del Canton Ticino e dal 2009 del Comitato della Lega Ticinese contro il Cancro.