it

“Ospedale Amico dei Bambini”: certificazione UNICEF per le quattro maternità dell’EOC

29 April 2015

Quattro ospedali, quattro reparti di maternità, un solo marchio di qualità “Ospedale Amico dei Bambini” rilasciato dall’UNICEF. Per la prima volta in Svizzera, l’Agenzia dell’ONU per i diritti dell’infanzia ha potuto assegnare questa importante distinzione simultaneamente al reparto maternità di quattro ospedali raggruppati in un unico organismo. In Ticino, l’Ente Ospedaliero Cantonale (EOC) è oggi l’unico attore sanitario a disporre di questo certificato. Ciò significa che mamme e bambini possono contare sugli stessi criteri di alta qualità negli ospedali di Bellinzona, Locarno, Lugano e Mendrisio. Un ospedale è nominato "Amico dei Bambini " quando ha intrapreso con successo una trasformazione dell'assistenza a mamme e bambini nel proprio reparto di maternità, applicando dieci disposizioni stabilite dall’UNICEF per la promozione, la protezione ed il sostegno dell’allattamento materno.

I responsabili dei team dei quattro ospedali e tutto il personale medico e curante coinvolto hanno saputo instaurare una stretta collaborazione tra i quattro nosocomi, garantendo così in tutte e quattro le sedi la necessaria qualità per ottenere la distinzione dell’UNICEF. Il percorso per diventare Ospedale Amico del Bambino richiede la conquista da parte di tutto il personale di una mentalità che pone al centro della propria attenzione la coppia mamma-bambino, i padri e la famiglia intorno a loro, nel segno della concreta applicazione dei diritti dell'infanzia promossi dall'UNICEF.

Un approccio basato sulla qualità
Il marchio “Ospedale Amico dei Bambini” è un rilevamento della qualità e non solo una filosofia. Il personale dell’UNICEF ha esaminato sul posto le quattro maternità di Bellinzona, Locarno, Lugano e Mendrisio, dove ha verificato il rispetto di precise norme. Ad esempio, deve esistere un protocollo scritto per l'allattamento al seno da far conoscere a tutto il personale sanitario, che deve essere formato per attuare compiutamente questo protocollo. È necessario informare tutte le donne in gravidanza dei vantaggi e dei metodi d’esecuzione dell'allattamento al seno e i neonati beneficiano di un contatto pelle a pelle con la madre immediatamente dopo la nascita. Le madri vanno sostenute ed incoraggiate ad iniziare l’allattamento precocemente per rafforzare la relazione mamma bambino.

Importante anche mostrare alle madri come allattare, non somministrare ai neonati alimenti o liquidi diversi dal latte materno, tranne che su precisa prescrizione medica, favorire la permanenza del neonato nella stessa stanza della madre. Inoltre, va promossa la collaborazione tra il personale della struttura, il territorio, i gruppi di appoggio e la comunità locale per creare reti di sostegno a cui indirizzare le madri alla dimissione dall’ospedale.

I quattro ospedali dell’EOC disponevano già della certificazione UNICEF, ma solo a titolo individuale. Questo primo riconoscimento in quanto struttura EOC attesta una filosofia aziendale identica nei quattro istituti. Il rispetto della qualità è garantito con ispezioni regolari e il rinnovo del marchio sottostà a una verifica approfondita ogni tre anni.
 

Last update: 22 January 2016