Chirurgia dei traumi della mano: l’EOC si conferma tra i migliori in Europa

15 avril 2021

L’Unità mano e polso del Servizio Ortopedia e Traumatologia EOC farà parte anche per il prossimo quinquennio dei migliori centri di cura in Svizzera e in Europa. La Federazione delle Società Europee di Chirurgia della Mano (FESSH) ha nuovamente attribuito all’Unità la qualifica di “European Hand Trauma and Replantation Center” per il periodo 2021-2026, confermando così il riconoscimento che gli viene attribuito ininterrottamente ormai dal 2010.

“Ritengo questo risultato un vero successo, se si pensa che dal 2010 fino ad oggi siamo stati insigniti di tale riconoscimento di qualità europeo - afferma il Dr. med. Stefano Lucchina, FMH Chirurgia della mano, che ha coordinato fin dall’inizio il processo di accreditamento FESSH all’EOC - ringrazio tutti i colleghi delle quattro sedi per gli sforzi compiuti per offrire cure di qualità per le grandi urgenze della mano ai pazienti ticinesi, che altrimenti sarebbero costretti a recarsi oltre Gottardo”.
L’importante riconoscimento, attribuito solo a sette centri in Svizzera, viene conferito dal comitato di esperti della FESSH al termine della procedura di selezione dei migliori centri europei in questo ambito. Tra i criteri di selezione figurano, ad esempio, la possibilità e la capacità di presa in carico dei traumatismi maggiori e delle patologie microchirurgiche dell’arto superiore, così come il numero di chirurghi attivi 24h/24h con esperienza certificata in microchirurgia a livello nazionale o europeo.

La cura chirurgica delle lesioni alla mano è assicurata all’EOC dall’Unità mano e polso del Servizio di Ortopedia e Traumatologia EOC. L’Unità, come le altre unità del Servizio, garantiscono una presa in carico dei pazienti uniforme e coerente ai più alti standard nei quattro ospedali regionali EOC: il Dr. med. Cesare Fusetti, responsabile dell’Unità, opera prevalentemente presso la sede di Bellinzona; il Dr. med. Stefano Lucchina gestisce l’attività della sede di Locarno; il Dr. med. Daniele De Spirito si occupa della sede di Lugano; il Dr. med. Alain Thebaud è attivo presso la sede di Mendrisio, mentre il Dr. med. Alessandro Fagetti è attivo sulle sedi di Lugano, Mendrisio e Bellinzona.
In Europa sono ottanta i centri di riferimento con analogo riconoscimento, di cui solo sette in Svizzera (Hand Unit EOC Ticino, Inselspital Berna, Kantonsspital Graubünden Coira, CHUV Losanna, Hôpital du Valais Sion, Kantonsspital San Gallo, Ospedale Universitario di Zurigo).

Social share