Donatori

Come donare

Qualsiasi paziente che accede alle strutture ospedaliere EOC può mettere a disposizione il proprio materiale biologico e i propri dati sanitari personali. A tale proposito i nostri pazienti sono chiamati a compilare un modulo specifico di consenso (link al modulo+foglio informativo), che permette di esprimere il loro volere.

Consenso e revoca dello stesso

Il paziente può decidere liberamente se accordare il proprio consenso alla raccolta e alla conservazione del proprio materiale biologico e dei propri dati a fini di ricerca. La decisione del paziente non ha alcun influsso sulla cura o sulle prestazioni erogate all’interno della struttura ospedaliera.

Il donatore può ad ogni momento ritirare il proprio consenso all’utilizzo dei dati o dei campioni biologici. Il ritiro del consenso ha effetto unicamente sulle informazioni e sui campioni che non sono ancora stati utilizzati. 

Confidenzialità delle informazioni e privacy

L’identità dei donatori non viene divulgata in nessun modo a terzi. La Biobanca EOC è organizzata in modo da rispettare quanto previsto dalla legislazione vigente e di riferimento a livello svizzero e internazionale, con particolare riferimento alla ricerca sull’essere umano e sulla protezione dei dati. Tutti i collaboratori coinvolti nelle attività della Biobanca sono tenuti al segreto professionale, coerentemente a quanto previsto dal codice penale svizzero.

Attività di verifica e controllo

I processi e le procedure di trattamento dei dati personali sono stati valutati e approvati dal Servizio Protezione dati e privacy dell’EOC. Il Data Protection Officer (DPO) EOC esegue periodicamente degli audit volti a valutare ed attestare la conformità delle attività della Biobanca EOC alla normativa di riferimento in ambito protezione dati. Per qualsiasi informazione supplementare, il Data Protection Officer dell'EOC è a disposizione.