en
Centro di Senologia della Svizzera Italiana

Ospedale Regionale di Lugano, Italiano
Ospedale Regionale di Bellinzona e Valli, Bellinzona
Tel. +41 (0)91 811 65 00 Fax. +41 (0)91 811 75 61
senologia@eoc.ch

Centro di Senologia della Svizzera Italiana

Macrobiopsia Vacuum assistita Indietro

La macrobiopsia vacuum assistita è una procedura di prelievo di tessuto mammario. Rispetto alla biopsia percutanea tipo tru-cut permette di prelevare maggiore quantità di tessuto.

A che cosa serve?

Solitamente eseguita come strumento diagnostico sotto guida della mammografia, può essere utilizzata, sotto guida ecografica per l'asportazione di lesioni benigne del seno. Ha la stessa efficacia diagnostica di una biopsia chirurgica.

Quando si esegue?

Può essere eseguita in qualsiasi periodo del ciclo mestruale.

Come si esegue?

Viene eseguita in regime ambulatoriale, sotto guida di mammografia, RM o di ecografia. Potrà tornare a casa subito dopo la procedura. Macrobiopsia Vacuum assistita sotto guida stereotassica mammografica verrà invitata a stendersi in posizione prona sul lettino della biopsia, inserendo il seno da sottoporre a prelievo nel foro predisposto. Il seno verrà quindi leggermente compresso e saranno eseguite alcune radiografie a bassa dose necessarie per localizzare il reperto da sottoporre a prelievo. Il senologo quindi somministrerà un'anestesia locale e procederà al posizionamento dell'ago e quindi al prelievo automatico. Durante il prelievo saranno eseguite delle radiografie per verificare il procedere. Alla fine del prelievo viene inserito un marcatore (clip) nella sede della biopsia. Il tessuto prelevato viene quindi sottoposto a una radiografia ed inviato in flacone per la valutazione del patologo. Non sono necessari punti di sutura. La procedura dura circa 30-40 minuti.

 

Macrobiopsia Vacuum assistita sotto guida stereotassica mammografica

Verrà invitata a stendersi in posizione prona sul lettino della biopsia, inserendo il seno da sottoporre a prelievo nel foro predisposto. Il seno verrà quindi leggermente compresso e saranno eseguite alcune radiografie a bassa dose necessarie per localizzare il reperto da sottoporre a prelievo. Il senologo quindi somministrerà un'anestesia locale e procederà al posizionamento dell'ago e quindi al prelievo automatico. Durante il prelievo saranno eseguite delle radiografie per verificare il procedere. Alla fine del prelievo viene inserito un marcatore (clip) nella sede della biopsia. Il tessuto prelevato viene quindi sottoposto a una radiografia ed inviato in flacone per la valutazione del patologo. Non sono necessari punti di sutura. La procedura dura circa 30-40 minuti.

Macrobiopsia Vacuum assistita sotto guida ecografica

Verrà invitata a stendersi sul lettino, come per una ecografia, il senologo quindi, solitamente in collaborazione con un collega radiologo/ginecologo, dopo aver disinfettato la cute somministra un'anestesia locale, quindi inserisce l'ago nella sede corretta ed esegue il prelievo automatico sotto visione ecografica in tempo reale. Alla fine del prelievo viene inserito un marcatore (clip) nella sede della biopsia/escissione. Il tessuto prelevato viene quindi inviato in una flacone al patologo, per la valutazione istologica.

Macrobiopsia Vacuum assistita sotto guida RM

Questo tipo di biopsia si esegue anch'essa nella sala di risonanza magnetica ed è indicato per le lesioni visibili solamente in un esame diagnostico RM con mezzo di contrasto.
Per la localizzazione della lesione al momento della biopsia è infatti spesso necessario iniettare di nuovo il mezzo di contrasto.

Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2016
Indietro
X

PARTECIPA
AL SONDAGGIO

1 minuto - 6 domande!

RISPONDI