it

Un caso clinico di un ospedale dell’EOC

26 September 2016

Un caso clinico trattato all’Ospedale Regionale di Mendrisio Beata Vergine (OBV) riguardante la cura di un giovane migrante eritreo affetto da malaria è stato selezionato e pubblicato dal prestigioso New England Journal of Medicine. Autori: il Dr. med. Brenno Balestra, direttore sanitario e primario di medicina interna all’OBV, e la Dr.ssa med. Luisa Carnino, medico assistente.

L’osservazione del parassita nel sangue del paziente, in uno stadio abitualmente presente solo nel ventre della zanzara, è stata ritenuta d’interesse scientifico dal New England Journal of Medicine che l’ha proposta nella sezione “Images in clinical medicine”. Si tratta di un’evidenza di rilevante utilità per diagnosticare la malaria, soprattutto in laboratori con meno risorse tecnologiche situati in paesi dove l’infezione è ancora molto diffusa e pure alle nostre latitudini dove siamo meno abituati a riconoscere questo parassita.

L’OBV è ospedale di riferimento per ogni problema sanitario riscontrato nei centri per migranti di Chiasso e Rancate. «Curare i migranti che giungono nel nostro ospedale – commenta il Dr. med. Brenno Balestra - significa confrontarsi talvolta con patologie non ancora riscontrate da noi. Certo, è impegnativo, ma entrare in contatto con queste persone può così costituire per il personale medico e infermieristico un'opportunità di crescita non solo umana, ma anche scientifica».

Last update: 26 September 2016