it

Dal Ticino un chirurgo alla guida della Società Svizzera di Chirurgia

21 May 2014

Il Professore Dr. med. Raffaele Rosso, Primario di chirurgia presso l’Ospedale Regionale di Lugano e Capo dipartimento chirurgia EOC, è stato nominato oggi presidente della Società Svizzera di Chirurgia (SSC). Il Professor Rosso, 58 anni, guiderà per due anni l’associazione nazionale che riunisce gli oltre 1300 chirurghi membri della Federazione dei medici svizzeri. Fondata nel 1913, la SSC torna così dopo 66 anni ad essere diretta da un ticinese: nel biennio 1946-48 l’associazione fu presieduta dal chirurgo Federico Pedotti.

La nomina del Professor Rosso costituisce un riconoscimento importante per tutto il settore della chirurgia del Cantone Ticino. Inoltre, essa attesta la sua capacità a creare consenso e la sua conoscenza della realtà sanitaria nazionale: il nuovo presidente ha infatti lavorato in diversi ospedali e cliniche della Svizzera tedesca e francese.

Due priorità
Durante il suo biennio di presidenza, il Professor Rosso intende mettere un accento particolare su due temi. Da un lato, vuole che la chirurgia in Svizzera rimanga in un certo senso una grande famiglia nel cui seno siano riunite tutte le sue discipline, sul modello americano o tedesco, evitando di disperdersi in molteplici filoni. D’altro lato, Rosso è sensibile al futuro dei giovani chirurghi, che devono potere disporre di nuovi sistemi organizzativi per il loro lavoro, anche tenendo conto del fatto che oggi il 30% dei nuovi specializzandi in chirurgia sono donne. Egli ritiene necessaria una riflessione di fondo sulle condizioni in cui si troveranno a lavorare queste nuove generazioni di chirurghi per potere mantenere alta la loro motivazione, esercitando la professione senza dovere completamente sacrificare la vita privata.

L’Ente Ospedaliero Cantonale si rallegra per la prestigiosa nomina ed esprime al Professor Rosso i migliori auguri.

Last update: 22 January 2016