it

Medicina di punta universitaria e cura dell’ictus cerebrale acuto: accordo tra Ospedale Civico e Inselspital di Berna

15 May 2014

L’Ospedale Regionale di Lugano (ORL), sede Civico, e l’Inselspital di Berna figurano tra i pochi Centri in Svizzera che hanno ottenuto il mandato relativo al trattamento specializzato dei pazienti colpiti da ictus cerebrale, da parte dell’Organo decisionale della medicina altamente specializzata (MAS). I due Neurocentri di Berna e Lugano hanno ora sottoscritto un accordo per rafforzare la collaborazione fra le due strutture nel campo della neuroradiologia. Questo permetterà anche ai pazienti colpiti da ictus in Ticino di disporre di cure che rispondono agli elevati standard della medicina di livello universitario.

Gli specialisti dell’Istituto universitario per la neuroradiologia diagnostica e interventistica dell’Inselspital di Berna assisteranno i colleghi dell’Ospedale Civico di Lugano nell’allestimento di un Servizio per interventi minimamente invasivi per l’asportazione rapida di emboli all’origine di occlusioni del sistema vascolare cerebrale.

Personale specializzato a disposizione da subito
Lo scopo è quello di garantire nel breve termine a questo Servizio l’operatività 24 ore su 24, come ciò avviene a Berna già da anni. L’Inselspital intende fornire la sua consulenza per l’organizzazione del Servizio e già ora, durante la fase di allestimento, mette suo personale specializzato a disposizione del Civico per i necessari interventi e fornirà il suo sostegno per il reclutamento futuro di specialisti. A seconda delle necessità, i pazienti saranno curati a Lugano o a Berna.

La collaborazione fra i due nosocomi non è però limitata al settore dell’ictus cerebrale. In particolare, Berna potrà approfittare dell’ottima reputazione internazionale di cui gode il Dr. med. Alessandro Cianfoni, vice primario di neuroradiologia presso l’ORL, nel campo della terapia interventistica mini-invasiva di patologie della colonna vertebrale. Anche nei settori della formazione e della ricerca la collaborazione tra i Neurocentri di Lugano e Berna sarà approfondita e ampliata.

Ogni anno, 500 pazienti vittime di ictus ricoverati a Lugano
Aperta nel 2010, la Stroke Unit dell’ORL è stata riconosciuta nel 2011 – dall’Organo decisionale MAS – quale uno degli otto Centri in Svizzera per la presa in carico dei pazienti colpiti da ictus. In questa struttura, ogni anno, sono ricoverati quasi 500 pazienti vittime di un ictus acuto. Questi pazienti in cura stazionaria presso il Neurocentro della Svizzera Italiana dell’ORL potranno in futuro disporre di tutte le possibilità diagnostiche e terapeutiche nell’ambito della cooperazione fra Lugano e Berna.

L’ORL era già inserito nella rete Stroke per la tele-radiologia dell’Inselspital, con la possibilità di uno scambio permanente di immagini e conoscenze specialistiche e della presa in carico da parte dell’Ospedale universitario di Berna per alcuni casi selezionati di ictus grave. Il trasporto di pazienti dal Ticino a Berna non è però sempre possibile a causa delle condizioni meteorologiche e della distanza. Ora, l’allestimento di questo Servizio a Lugano apre nuove prospettive e costituisce un modello promettente ed economicamente interessante per la Medicina altamente specializzata nel nostro Cantone.

Last update: 22 January 2016