it

Paolo Merlani

Formazione

Nato nel 1964, attinente di Lugano-Breganzona, il Prof. Dr. med. Paolo Merlani studia medicina a Zurigo, dove ottiene il diploma federale di medico nel 1990. Nel 2000 supera l'esame FMH di medicina intensiva e nel 2003 ottiene il titolo di specialista FMH in medicina intensiva. Sempre nel 2003 consegue il dottorato all'Università di Ginevra con la tesi “Quality in the Intensive Care Unit” per la quale gli è attribuito il premio Tissot. Nel dicembre 2011 ottiene l'abilitazione alla libera docenza (PD) all'Università di Ginevra, istituto che, nel 2015 gli ha conferito il titolo di Professore titolare. 

Iter professionale

Dopo la laurea, dal 1991 al 1999 è medico assistente all'Ospedale Regionale di Bellinzona e Valli (ORBV), all'Ospedale di Faido, al Kantonsspital di San Gallo, all'lnselspital di Berna e nel servizio di cure intensive chirurgiche dell'Ospedale Universitario di Ginevra (HUG) dove, dal 1998 al 1999 come pure nel corso del 2000, è assistente di ricerca. Dal 1999 al 2000 è medico assistente nelle cure intensive internistiche dell'Ospedale Universitario di Losanna (CHUV). Dal 2000 al 2005 è quindi capoclinica nel servizio di cure intensive chirurgiche dell’HUG di Ginevra dove è stato anche "Maître d'enseignement et de recherche suppléant". Dal 2005 è caposervizio dapprima del servizio di cure intense chirurgiche e in seguito nel servizio di cure intensive per adulti, sempre presso I'HUG di Ginevra. Nel 2010 è nominato sostituto del Primario ad interim. Dal 2012 è Primario di Medicina Intensiva del Sottoceneri (Ospedale Regionale di Lugano e Ospedale Regionale di Mendrisio) nonché responsabile del Servizio coordinato di Medicina Intensiva. 

Attività didattica e scientifica

Egli ha un'intensa attività d'insegnamento pre-graduato e post-graduato per gli studenti presso l’Università di Ginevra, per i medici in formazione specialistica e per il personale infermieristico. È esaminatore per gli esami di medicina intensiva svizzeri (FMH) e europei (EDIC), nonché per gli esami finali della formazione specialistica infermieristica.
Ha una rilevante attività di ricerca nel campo della qualità in cure intense e dei problemi etici clinici, per i quali - con i gruppi di lavoro di cui fa parte - ha ricevuto importanti finanziamenti. È autore o coautore di numerosi articoli scientifici pubblicati su riviste prestigiose della specialità, per alcuni dei quali ha ricevuto dei premi. È reviewer per numerose importanti riviste scientifiche del settore e per il Congresso annuale della Società europea di medicina intensiva.
È stato relatore a numerosi congressi nazionali e internazionali della specialità.
È membro di Società di specialità, dove ricopre funzioni all'interno di gruppi di lavoro e commissioni.
È membro della Commissione Nazionale di Etica (CNE/NEK) e della Commissione di Etica Clinica EOC (COMEC).
 

Lingue

Italiano, tedesco, francese, inglese