en

Ospedale di Locarno, primo premio a Zurigo per la nutrizione clinica ospedaliera

02 settembre 2009

<p>Ospedale Regionale di Locarno</p>

L'Ospedale di Locarno ha ricevuto il premio per il miglior progetto di gestione della nutrizione clinica ospedaliera durante il Congresso internazionale di nutrizione clinica Nutrition 2009, svoltosi a Zurigo lo scorso mese di giugno. Il congresso, che si svolge ogni anno, a rotazione, in Germania, Austria e Svizzera, permette a chi lavora in questo settore un aggiornamento regolare su un aspetto importante delle cure.

Il premio rappresenta un riconoscimento dell’impegno con cui la Commissione Nutrizione e tutto il personale dell’ODL affrontano in modo interdisciplinare il tema dell’alimentazione durante la degenza ospedaliera. Il lavoro svolto a Locarno è stato presentato al congresso, a nome della commissione, dal dr Adam Ogna e da Daniela Stehrenberger

Gli studi mostrano che alla loro ammissione in ospedale, 27-46 % dei pazienti (a seconda dei reparti e delle patologie) presentano un quadro clinico di malnutrizione, cioè di carenza alimentare di tipo proteico, calorico o di micronutrienti; una situazione spesso destinata a peggiorare durante la degenza, se non si interviene in modo adeguato.

Dal 2006 l'Ospedale di Locarno affronta questi problemi con una commissione specifica, composta da medici, infermieri, dietiste e farmacista. Seguendo un protocollo, tutti i pazienti ricoverati all’ospedale vengono valutati sotto l’aspetto della nutrizione, con l’aiuto del personale infermieristico dei vari reparti. I pazienti identificati come a rischio di malnutrizione, sono poi in maniera approfondita dalla dietista e dal medico, che elaborano un piano terapeutico nutrizionale individualizzato e ne sorvegliano gli effetti

La malnutrizione è un problema spesso sottovalutato ma che ha conseguenze negative sulla qualità di vita dei pazienti, sulla guarigione delle malattie e delle ferite, sulle complicazioni postoperatorie e sulla durata di ospedalizzazione.
La presa a carico dei problemi di nutrizione rappresenta quindi una forma di terapia, da integrare in quelle mediche e chirurgiche offerte ai pazienti. Alla dimissione del paziente si provvede pure a sensibilizzare il medico curante sul problema nutrizionale, in modo da garantire la conntinuità delle cure intraprese.

 

Ulteriori informazioni potranno essere ottenute presso la Direzione dell’Ospedale Regionale di Locarno, tel. 091 811 47 57.

 

Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2016