en

Chirurgia viscerale

Ospedale Regionale di Lugano - Civico e Italiano

Civico: Via Tesserete 46, 6900 Lugano

Italiano: Via Capelli, 6962 Viganello

La divisione di chirurgia viscerale del ORL si occupa di pazienti con patologie chirurgiche dell’addome e delle ghiandole endocrine (tiroide) che si presentano in urgenza o in modo elettivo. La nostra premura e una presa a carico del paziente umana e professionale applicando gli ultimi standards di cure. Mettiamo tanto valore a usare tecniche mini-invasive e sicure per ottimizzare al massimo il ricovero del paziente dopo un intervento.
 
La nostra equipe chirurgica è composta da 4 medici quadri, 8 capi clinica, 15 medici assistenti e 1-4 cand meds. Siamo affiancati da un capo clinica di medicina interna, 2 gastroenterologi, dietisti, fisioterapisti, assistenti sociali e medici consulenti di tutte le specialità nel ospedale.

All’interno del Servizio di chirurgia viscerale trova inoltre spazio l’Unità Cantonale oncologico-radiologica-chirurgica EpatoPancreatica (UCEP), il cui scopo è la cura delle patologie del fegato, delle vie biliari e del pancreas. L’UCEP propone itinerari clinici diagnostici e terapeutici realizzabili interamente, o almeno in parte, in Ticino e per questi garantisce i migliori standard universitari grazie alla stretta collaborazione con il centro per la cura delle malattie epato-pancreatico-biliari dell’Ospedale Universitario di Ginevra (CHPB-HUG), uno dei centri di riferimento svizzeri in questo ambito.

Patologie più frequenti curate dal Servizio di chirurgia ORL (lista non esaustiva)

PROBLEMI DELLA PARETE ADDOMINALE
 
  • Ernia inguinale: secondo il paziente e il tipo di ernia, viene proposto l’intervento più adeguato: cura con o senza rete, con incisione all’inguine (“Lichtenstein”, “Schouldice”, “Rives”, e altri) o in laparoscopia intra- o pre-peritoneale (“TEPP”, “TAP”).
  • Ernia incisionale (laparocele): tecnica aperta o laparoscopica.

PROBLEMI DI CALCOLI BILIARI
 
  • Calcoli della cistifellea: Secondo i sintomi, può essere necessario di asportare la cistifellea. Usiamo, salve eccezioni, la tecnica laparoscopica classica, o a trocar unico, o a mini-trocar.

PROBLEMI DELL’INTESTINO (intestino tenue, colon, retto)
 
  • Diverticoli: La malattia diverticolare è molto corrente nei paesi occidentali. Alcuni pazienti  soffrano di infiammazioni (diverticolite) ripetitive o complicate (ascesso, dolori cronici, ristringimento del colon). Può diventare necessario asportare il segmento affetto del colon.
  • Tumori e polipi del colon: Il tumore del colon è uno dei più frequenti. Una resezione chirurgia secondo le regole “oncologiche” è il passo determinante per la cura del paziente. Tutti i nostri pazienti sono presi a carico in collaborazione con il gastroenterologo e l’oncologo. 
  • Tumori e polipi del retto: Il retto è la parte finale del tubo digestivo (ultimi 15 cm). Tumori o grossi polipi  che si sviluppano in questa parte del corpo costituiscono un problema delicato. La presa a carico è specialistica e pluridisciplinare, l’obbiettivo è di curare il paziente del tumore ma anche preservare la funzione normale del corpo (evitare il “sacchetto”).

    L’organo decisionale istituito in base all’Accordo intercantonale sulla medicina altamente specializzata (Organo decisionale MAS), ha attribuito all’Ospedale Regionale di Lugano, dal 1° gennaio 2014, il mandato di prestazione per la chirurgia oncologica del retto per il Canton Ticino. (Per ulteriori informazioni)

Gli interventi per la resezione del colon o del retto programmati all’ORL vengono fatti in laparoscopia (piccole incisioni, senza aprire l’addome completamente) salve situazione particolare. 
 
Da luglio 2012, è stato introdotto all’ORL il programma “ERAS” (Enhanced Recovery After Surgery). Si tratta di un protocollo internazionale per la presa a carico del paziente operato all’intestino che permette di minimizzare “l’aggressione” chirurgica tramite un’ottimizzazione delle cure prima, durante e dopo l’intervento, sotto tutti gli aspetti (cure infermieristiche, chirurgia, anestesia). Questo protocollo a dimostrato una diminuzione delle complicanze e un accelerazione della ripresa funzionale post-operatoria. In conseguenza, la degenza in ospedale diminuisce in modo significativo. L’ORL è stato uno dei primi ospedali in Svizzera a ricevere l’accreditazione internazionale ERAS.

PROBLEMI ALL’ANO (emorroidi, ascessi, fistole, ragadi, condilomi, dermoide sacrale)

Sono problemi molto frequenti, di solito non pericolosi, ma che spesso creano disturbi importanti con un impatto sulla qualità di vita significativo. I sintomi vengono spesso trascurati per imbarazzo. Una valutazione specialistica può portare sollievo con mezzi semplici e soprattutto escludere altre patologie nascoste.
 
  • Emorroidi: secondo lo stadio, l’anatomia e i desideri del paziente si applicano delle cure conservative (pomate, regolarizzatoti del transito intestinale, legature elastiche) o chirurgiche (escissione classica, con stapler (“Longo”), legature chirurgiche mirate con o senza doppler).
  • Fistole anali: una valutazione specialistica con ecografia endoanale è necessaria per scegliere la terapia chirurgica  ideale (spesso delicata) che cura la fistola senza danneggiare l’ano (lo sfintere).
  • Dermoidi sacrali: un’infezione cronica cutanea e sotto-cutanea nella zona interglutea dovuta a un incarnamento di pelli. Esistono diversi tipi di cura chirurgica ma nessuno perfetto. Attualmente, stiamo conducendo uno studio clinico per paragonare le due tecniche chirurgiche più moderne e meno dolorose.

PROBLEMI D’INCONTINENZA FECALE E DEL PAVIMENTO PELVICO

L’incontinenza fecale rimane un tabu, i pazienti soffrano in silenzio e isolamento sociale. Purtroppo oggi esistono delle cure efficaci. Esistono spesso dei problemi collegati (incontinenza urinaria, prolassi, dolori, disturbi intestinali, problemi neurologici) che necessitano una presa a carico pluridisciplinare (con il gastroenterologo, ginecologo specialista in urodinamica, anestesista specialista del dolore, neurologo). La tecnica dell’impianto di un stimolatore neurosacrale ha rivoluzionato la terapia dell’incontinenza.

PROBLEMI DELLA TIROIDE
 
  • Noduli benigni, gozzo, tumori della tiroide e delle paratiroidi: In collaborazione con l’endocrinologo, viene deciso la necessità e il tipo d’intervento più adeguato al paziente.

PROBLEMI DELLO STOMACO
 
  • Tumori dello stomaco: Tumori maligni o benigni vengono sempre discussi in multi-disciplinare (con l’oncologo, gastroenterologo, radiologo, radiooncologo) per stabilire la presa a carico e il tipo di intervento più adeguato al paziente. Il sevizio di nutrizione viene coinvolto per aiutare il paziente prima e dopo l’intervento.
  • Reflusso gastroesogfageo e ernia iatale: In certi casi, un intervento chirurgico di tipo fundoplicatio in laparoscopia (creazione di una valvola anti-reflusso) è un’alternativa alla terapia farmacologica contro l’acidità dello stomaco. 
PROBLEMI DEL FEGATO E DEL PANCREAS
  • Tumori primitivi del fegato (benigni e maligni)
  • Metastasi del fegato
  • Cisti e policistosi epatiche
  • Tumori delle vie biliari (benigni e maligni)
  • Tumori del pancreas (solidi e cistici)
  • Malattie colestatiche e vascolari del fegato
  • Malattie croniche del fegato
  • Malattie infiammatorie del fegato, delle vie biliari e del pancreas

Consultazioni e riunioni specialistiche / pluridisciplinari:
 
Oncoboard oncologia viscerale
OCL/OIL (in videoconferenza), Ma 16:00-16:45
Si può annunciare un caso da discutere per avere un parere pluridisciplinare inviando il riassunto e i documenti di radiologia/istologia del paziente a dimitri.christoforidis@eoc.ch  e/o raffaele.rosso@eoc.ch 

Consultazione di proctologia
OIL, Lu 14:00-17:00 e Ve 9:00-12:00 Dr. Christoforidis, Drssa Pravini
Appt: 091 811 7712
 
Consultazione pluridisciplinare dell’incontinenza e del pavimento pelvico
OIL, ogni 2° Lu del mese 15:00-17:00 Dr. Christoforidis, Drssa Pravini, Drssa Leidi, Dr. Filippakos, Dr. Maino.
Appt: 091 811 7712
Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2015